Denitrificatori

La presenza di nitrati nell’acqua è altamente dannosa per la salute.
Negli ultimi anni si è registrato un progressivo aumento dei nitrati nelle acqua di falda, in buona parte riconducibile al consistente utilizzo in agricoltura di fertilizzanti azotati.
La presenza di nitrati nell’acqua è limitata a 50 mg/l. Oltre tale concentrazione l’acqua non può essere considerata potabile.
Comunque anche a concentrazioni più basse la presenza di nitrati nell’acqua è dannosa specialmente per le donne in stato di gravidanza e i neonati.
Per ridurre il contenuto di nitrati nell’acqua o comunque per riportare la concentrazione di nitrati entro i limiti ammessi dal Ministero della Salute sono stati realizzati degli addolcitori denitrificatori che unitamente alla riduzione della durezza dell’acqua riducono anche la concentrazione di nitrati.
Talvolta anche l’acqua di acquedotto, pur presentando caratteristiche chimico-fisiche e microbiologiche idonee al consumo umano può contenere ioni nitrato in concentrazioni tali da conferire alla stessa anche una tendenza corrosiva nei confronti dei numerosi materiali metallici di cui è composto un impianto idraulico di distribuzione dell’acqua potabile.
 
Nella foto Addolcitori denitrificatori automatici a tempo per ridurre la durezza dell’acqua e contemporaneamente il contenuto di nitrati.

Schema di installazione