Soluzione semplice flusso igroregolabile

Un'aria nuova che si adatta al bisogno degli occupanti.
Il principio di funzionamento è praticamente identico a quello precedentemente descritto, ma cambia la tipologia delle bocchette, le quali non sono a portata fissa, ma sono munite di dispositivo sensibile all’umidità relativa dell’ambiente: se l’umidità tende a scendere il dispositivo limita la portata d’aria, mantenendone comunque un valore minimo; in questo modo si economizza la spesa energetica per la ventilazione, pur salvaguardando la qualità dell’aria, poiché l’umidità relativa ambientale serve come indicatore indiretto della presenza delle persone: l’ingresso delle persone negli ambienti comporta il ripristino della portata “nominale”  della bocchetta. L’estrazione dell’aria avviene quindi in quantità adatta al reale fabbisogno della casa, riducendo gli sprechi di energia al minimo indispensabile, soprattutto nel periodo invernale.
Vantaggi:
- riduzione degli sprechi energetici con l’adeguamento delle portate all’effettiva necessità;
- consumi elettrici minimi;
- qualità dell’aria ed eliminazione delle muffe e delle condense;
- costi ridotti del sistema;
- ingombri ridotti del sistema;
- manutenzione minima.