SISTEMI INTEGRATI AD ALTA EFFICIENZA
POMPA DI CALORE + CALDAIA A CONDENSAZIONE












- Elevato comfort

- Ridotti costi di esercizio

- Possibilità di defiscalizzazione fino al 65% della spesa o contributo da GSE per riqualificazione impianti esistenti
(FAQ  74 – ENEA http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/faq.pdf

 

VANTAGGI PER L’UTENTE

- Elevato comfort nella produzione di acqua calda sanitaria grazie alla caldaia a condensazione integrativa

- Ridotti costi di esercizio grazie all’elevata performance della Pompa di Calore che copre principalmente il carico termico

- Sistemi predisposti per lo sfruttamento di energia elettrica autoprodotta tramite impianto fotovoltaico

- Manager energetico che determina automaticamente la modalità di funzionamento ideale (economica, ecologica o comfort)



 

 




Il funzionamento coordinato dei due apparecchi permette una generazione prioritaria di un apparecchio sull’altro tenuto conto della temperatura esterna, della potenza richiesta e della temperatura di mandata. Rilevati in automatico questi parametri, viene azionato il generatore più efficiente del momento.



 






Rendimento medio della caldaia a condensazione 106%

Rendimento medio della Pompa Di Calore 3,7 %



La regolazione prevista per queste apparecchiature determina automaticamente l’attivazione anche della caldaia a condensazione, ad esempio per le basse temperature esterne oppure, un’elevata richiesta di acqua calda. Altrimenti è la pompa di calore a soddisfare il fabbisogno energetico di base, sfruttando il calore gratuito presente nell’aria attraverso l’unità esterna.

 

Quasi l’80% del carico termico è coperto dalla pompa di calore, con la conseguente ottimizzazione dei costi di esercizio. Questi sistemi possono essere direttamente collegati e messi in funzione con l’energia elettrica prodotta da un impianto fotovoltaico abbattendo ulteriormente i costi di esercizio.