Obbligo utilizzo fonti rinnovabili: Legge 28/2011
Dal gennaio 2014 i parametri in vigore cambiano...

Il decreto è in vigore a livello nazionale.

Gli edifici soggetti all'obbligo sono:

- edifici ristrutturati con superficie utile > 1000 mq

- edifici soggetti a demolizione e ricostruzione

- edifici di nuova costruzione
 

Dal gennaio 2014 i parametri in vigore cambiano, bisognerà produrre energia tramite il ricorso a sistemi che sfruttano l'energia rinnovabile per:
- il 50% della richiesta di ACS ( Acqua Calda Sanitaria)

 

- il 35% della somma dei consumi previsti per ACS, riscaldamento e raffrescamento. 

 

La percentuale del 50% per la produzione di ACS rimane fissa,
mentre con una scadenza temporale progressiva, la percentuale della somma dei consumi diventa più restrittiva:

- 20% fino al 31/12/2013

- 35% fino al 31/12/2016

- 50% dal 1° gennaio 2017

 

Alcune amministrazioni Comunali del territorio Lombardo hanno adottato un allegato energetico che il più delle volte utilizza misure più restrittive rispetto al DM 28.

 

A prescindere, in regione Lombardia l'obbligo della produzione di ACS in misura del 50% è già attivo con DGR VIII/8745 dal 22/12/2008 - per ristrutturazioni di impianto termico e nuove costruzioni.